fbpx
Consulenza sessuologica

Psicoterapia e sessualità: cosa fare quando il sesso diventa un problema in alcune coppie?
Fortunatamente le disfunzioni sessuali dell’uomo e della donna possono essere trattate efficacemente grazie alla psicoterapia.

Psicoterapia e sessualità. Si parla di disfunzioni sessuali in riferimento a una serie di disturbi accomunati da difficoltà, sperimentate da un individuo o da una coppia, durante qualsiasi fase di una normale attività sessuale.

In particolare le disfunzioni sessuali sono accomunate da una condizione di estremo disagio e tensione interpersonale.

Per scoprire come possiamo aiutarti scrivi un email o contattaci per telefono.

Le disfunzioni sessuali hanno non solo un profondo impatto negativo sulla qualità della vita sessuale dell’individuo e della coppia ma anche sulla relazione.

Psicoterapia e sessualità: Disfunzione erettile

I disturbi della sessualità possono essere classificati in quattro categorie: disturbi del desiderio sessualea, disturbi dell’eccitazioneb, disturbi dell’orgasmoc  e disturbi del dolored.

Nell’uomo le disfunzioni sessuali comprendono:

  • eiaculazione precocec, caratterizzata da un´eiaculazione che avviene entro un minuto dalla penetrazione vaginale1, 2 ;
  • eiaculazione ritardatac, caratterizzata da marcato ritardo o addirittura da assenza di eiaculazione durante un rapporto sessuale1, 2;
  • il disturbo erettileb, caratterizzato da una marcata difficoltà a raggiungere o mantenere l´erezione fino al completamento del rapporto sessuale1, 2;
  • il disturbo del desiderio sessuale ipoattivoa, caratterizzato da assenza di pensieri o fantasie erotiche e sessuali e di desiderio di attività sessuale2.

Nella donna le disfunzioni sessuali comprendono:

  • il disturbo dell´orgasmoc, caratterizzato da ritardo, infrequenza o assenza di orgasmo1, 2;
  • il disturbo del desiderio sessuale e dell´eccitazionea, caratterizzato da riduzione o assenza di pensieri o fantasie erotiche e sessuali e interesse per l´attività sessuale e rifiuto del partner1, 2;
  • il disturbo del dolore genito-pelvico e della penetrazioned, caratterizzato da dolore vulvo-vaginale o pelvico durante il rapporto o i tentativi di penetrazione oppure paura di provare dolore o contrattura dei muscoli del pavimento pelvico durante i rapporti 2

1 nel 75-100% dei rapporti sessuali
2 per almeno 6 mesi

Psicoterapia e sessualità: come risolvere i problemi di erezione e di eiaculazione, precoce o ritardata, con la psicoterapia?

Per intraprendere un percorso di psicoterapia per la risoluzione delle disfunzioni sessuali è indispensabile che le disfunzioni sessuali non siano meglio spiegate da condizioni mediche. Per questo motivo una visita andrologica o ginecologica sono obbligatorie per escludere tali eventualità. Infatti sono diversi i fattori fisici possono causare una disfunzione sessuale.

Quali sono i fattori fisici correlati alle diverse disfunzioni sessuali dell´uomo e della donna?

Per quanto riguarda i fattori fisici correlati a diverse disfunzioni della sessualità vanno inclusi l’uso di droghe, di alcol, il fumo di sigaretta.

Anche l´utilizzo di farmaci antipertensivi e antistaminici possono peggiorare la performance sessuale.

Similmente, l´assunzione di alcuni psicofarmaci può provocare un calo del desiderio o difficoltà di erezione o di eiaculazione. Ne è un esempio la paroxetina, spesso prescritta per il trattamento del disturbo di panico e che impedisce una sessualità appagante.

Inoltre, tra i fattori fisici comuni a uomini e donne ricordiamo le lesioni alla schiena, problemi di circolazione sanguigna, danni o lesioni ai nervi, la neuropatia diabetica, la sclerosi multipla.

Anche alcune forme tumorali e disturbi endocrini (disfunzioni della tiroide, dell´ipofisi o della ghiandola surrenale) sono correlati alle disfunzioni sessuali.

Infine, alcuni difetti alla nascita (ipospadìa, fìmosi, disfunzione del pavimento pelvico, ecc.) possono ostacolare o impedire rapporti sessuali.

In particolare, negli uomini, problemi fisici comuni sottostanti a una disfunzione sessuale sono l´ingrossamento della ghiandola prostatica e bassi livelli di testosterone.

Al contrario, nelle donne poi, vanno tenuti in considerazione i cambiamenti fisiologici che possono avere effetti negativi sulla libido.

Questi includono la sindrome premestruale, la gravidanza, il periodo post-partum e la menopausa.

Evitare di avere rapporti sessuali risolve la disfunzione sessuale?

evitamento sistematico di ogni occasione di rapporto sessuale è una strategia risolutoria nel breve termine.

Per contrasto risulta disfunzionale nel lungo termine. Infatti serve solo a far fronte alla paura di ritrovarsi di fronte all´ennesima défaillance sotto le lenzuola.

Per dirla in breve, l´evitamento produce un effetto sollievo solo inizialmente. In realtà lascia la persona con la tremenda convinzione che ha messo un cerotto su una ferita aperta.

In conclusione, quindi, evitare i rapporti sessuali non risolve in nessun modo il problema.

Psicoterapia e sessualità: eiaculazione precoce o ritardata
Psicoterapia e sessualità: eiaculazione precoce o ritardata

Come può aiutare la psicoterapia per i probemi legati alla sessualità?

Le disfunzioni sessuali possono essere trattate efficacemente in psicoterapia, sia nelle donne che negli uomini.

In particolare, una buona psicoterapia deve tener conto della storia di vita del singolo e della coppia.

Deve inoltre comprendere un´approfondita analisi della storia sessuale sia dell´individuo che del partner.

Le disfunzioni sessuali sono particolarmente frequenti in individui che soffrono di disturbi d’ansia e di depressione.

Valutare componenti psicologiche quali ansia da prestazione, tristezza, colpa, stress, preoccupazioni e la qualità della relazione è parte integrante della psicoterapia.  

La psicoterapia per problematiche legate alla sessualità è in genere risolutiva. La psicoterapia non produce effetti collaterali (al contrario dei farmaci usati per lo stesso scopo, tipo Viagra, Levitra e Cialis).

Psicoterapia e sessualità: meglio singola o di coppia?

La psicoterapia delle disfunzioni sessuali può essere sia singola che di coppia.

Il mio approccio psicoterapico alle disfunzioni sessuali comprende, in fase anamnestica, un primo incontro con l´individuo che sperimenta i sintomi della disfunzione.

A questo primo incontro può seguire, a seconda dello specifico caso, un secondo incontro con la compresenza del partner.

Infine, il proseguimento della psicoterapia delle disfunzioni sessuali può riguardare sia il singolo che la coppia.

Come funziona la psicoterapia per le disfunzioni sessuali?

La prima fase è dedicata alla diagnosi. Terminata la fase di diagnosi, durante le sedute di psicoterapia l´individuo (o la coppia) inizia un percorso di psicoeducazione su alcuni concetti chiave della sessualità.

Contemporaneamente, mette in pratica quanto appreso e raccomandato dallo psicoterapeuta. In terapia vengono proposte una serie di tecniche ed esercizi mirati al ritrovamento dell´intesa sessuale tra i partner.

Contatti

Per fissare un appuntamento chiamami oppure compila il form sottostante e ti ricontatterò.

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio