fbpx Giuseppe Iannone - MioDottore.it

Le buone pratiche per un uso consapevole dei dispositivi mobili nei bambini

Conosci le buone pratiche per un uso consapevole dei dispositivi mobili nei bambini? La tecnologia ha molti vantaggi e se usata in modo responsabile può aiutarci a connetterci con gli altri, a trovare risposte alle domande e persino migliorare la produttività. Smartphone, tablet e touchscreen sono dispositivi mobili pratici, interattivi, intuitivi e sono sempre più usati dai bambini. Ma quali sono i rischi collegati ad un uso smodato di questi dispositivi? Esiste una correlazione tra un’esposizione eccessiva alla tecnologia e salute mentale? E cosa possono fare i genitori per regolare l’uso dei dispositivi mobili nei loro figli?

Negli Stati Uniti il 75% dei bambini al di sotto di un anno interagisce con uno smartphone o un tablet (Common Sense Media, 2014).

Secondo un’indagine di Eurispes e Telefono azzurro del 2016, in Italia il 38% dei bambini sotto i due anni ha già utilizzato un dispositivo mobile per giocare o guardare video.

Eppure, numerose evidenze scientifiche indicano che in età evolutiva un’esposizione eccessiva o inappropriata ai dispositivi mobili può interagire negativamente con lo sviluppo neurocognitivo ed emotivo.

Inoltre possono associarsi a disturbi del sonno, della vista, dell’udito, della pressione sanguigna. Ma anche delle funzioni esecutive, della comunicazione, delle abilità linguistiche e della capacità di auto-regolazione.

C´è altro. Trascorrere troppo tempo a fissare o interagire con uno schermo correla con una maggiore sedentarietà, obesità, isolamento sociale. Aumentano impulsività, comportamenti compulsivi. Al contrario diminuiscono mentre riduce creatività, capacità di socializzazione e capacità di attenzione.

Secondo gli esperti dell’American Academy of Pediatrics, i bambini non dovrebbero essere esposti ai dispositivi mobili prima di aver compiuto 2 anni.

Sì invece ad un graduale avvicinamento a partire dai 5 anni. Tuttavia l’esposizione non dovrebbe superare l’ora al giorno e dovrebbe riguardare contenuti adatti alla loro età.

L’accesso dovrebbe avvenire sotto la sorveglianza di un adulto (www.aap.org).

Quanto al legame tra uso dei dispositivi mobili e salute mentale, è chiaro che esistono forme virtuose di utilizzo dei dispositivi mobili. Per esempio per connettersi con gli altri, o per scoprire e imparare qualcosa di nuovo. Usare invece la tecnologia per isolarci dagli altri questo può produrre sentimenti negativi come solitudine e depressione.

Ecco alcuni suggerimenti pratici per i genitori che desiderano regolare l’accesso ai dispositivi mobili nei loro bambini.

Le buone pratiche per un uso consapevole dei dispositivi mobili nei bambini.

È importante dare per primi il buon esempio. I bambini tendono a modellare il loro comportamento anche osservando i genitori. Assicuratevi quindi di non stare incollati allo schermo in presenza dei bambini.

Concordate e definite assieme ai vostri figli un lasso di tempo appropriato in cui poter utilizzare i dispositivi.

Selezionate i contenuti ai quali i vostri figli possono accedere.

Definite anche le ore in cui non si possono usare i dispositivi. Per esempio niente tablet o smartphone prima di aver finito i compiti, durante la cena e un’ora prima di andare a letto.

Si è visto che gli adolescenti che usano la tecnologia per più di due al giorno hanno maggiori probabilità di sentirsi depressi, soli o ansiosi. Questo è uno dei tanti motivi per cui fissare limiti ad un uso eccessivo dei dispositivi mobili può aiutare i bambini a creare un rapporto sano con la tecnologia.

Predisponete zone della casa “offline”, senza tablet, pc, smartphone, tv, come le camere da letto o la sala da pranzo. Ciò incoraggerà i bambini a parlare di più e a non essere assorbiti dai dispositivi tutto il tempo.

Condividete il tempo sullo schermo con i vostri figli. In questo modo, è possibile vedere a cosa sono esposti e li si aiuta a sviluppare uno spirito critico nei confronti di ciò che vedono. Non solo. L’uso dei dispositivi mobili, in presenza di un adulto che seleziona i contenuti e le modalità e i tempi di fruizione, sembra impattare positivamente sull’apprendimento in età prescolare.

Leggere libri è un’esperienza che coinvolge tutti i sensi. E impatta positivamente sullo sviluppo cognitivo, emotivo e sociale dei bambini. La lettura è quindi un´ottima alternativa all´uso dei dispositivi mobili.

E per gli amanti degli “sport estremi” … provate a trascorrere una giornata intera in famiglia senza accedere ai dispositivi mobili (magari nel weekend). Anche se a primo impatto può sembrare una sorta di missione impossibile, vi stupirete di come staccarsi per 24 ore dalla tecnologia favorirà la creatività e un maggiore dialogo in famiglia.

Un’ultima nota sulla sicurezza

I bambini possono essere esposti a pubblicità o contenuti non adatti o possono essere facilmente adescati da malintenzionati. Per quanto maturo un bambino possa essere, non sarà mai totalmente immune dal prendere decisioni che potrebbero metterlo in situazioni rischiose o potenzialmente pericolose.

Assicuratevi quindi di utilizzare software di parental control. Questi consentono di specificare le app che possono essere eseguite tra quelle installate. Possono inoltre impedire la visualizzazione di certe tipologie di siti o di fare acquisti, bloccare l’accesso a determinate app, o disabilitare la possibilità di effettuare chiamate.

Permettete ai bambini di usare i dispositivi mobili solo nelle aree comuni. Ancora, insegnate loro a non pubblicare o scambiare proprie fotografie sui siti.

No a download né ad acquisti online senza il permesso di un genitore.

Niente condivisione di informazioni personali online. Per esempio indirizzo, password o numero di telefono.

Usate sempre il massimo controllo della privacy sui siti di social media.

E, naturalmente, niente messaggi con sconosciuti.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Leggi la cookie policy.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi