fbpx Giuseppe Iannone - MioDottore.it
disturbo di panico cura

Il Disturbo da Attacchi di Panico

Immaginiamo questa situazione: mentre siamo comodamente seduti sul divano intenti a leggere un libro improvvisamente cominciamo ad avvertire palpitazioni, una sensazione di soffocamento ci attanaglia la gola, e poi dolore al petto, brividi, sensazione di svenimento, paura di morire, di perdere il controllo o di impazzire.

Cosa fare se soffro di un disturbo di panico?

Qual è la prima cosa che probabilmente faremmo?

Ci recheremmo al pronto soccorso più vicino, con il timore di stare per avere un infarto o qualcosa di simile. Ma arrivati al pronto soccorso, dopo aver monitorato tutti i parametri fisiologici, i medici riferiscono che si è trattato di un attacco di panico e ci rimandano a casa, dopo averci somministrato una dose di ansiolitico per ritrovare la calma.

Ma qualcosa dentro di noi è cambiato. Adesso abbiamo paura che il panico possa ritornare a sorprenderci. Non ci fidiamo più del nostro corpo. Anche uscire di casa per andare a fare la spesa o per andare a lavorare può diventare un´impresa ardua.

Soffri di panico? Affidati ai migliori esperti nel trattamento di ansia e panico.

L’attacco di panico può essere descritto come un attacco di intensa ansia o intenso disagio.

Raggiunge il culmine in breve tempo e durante il quale il soggetto può manifestare vari sintomi ascrivibili a quattro aree.

1. area cardio–respiratoria: palpitazioni, fiato corto o sensazione di soffocamento, sensazione di asfissia, dolore o fastidio al petto.

2. area gastrointestinale: nausea o disturbi addominali.

3. area vestibolare: sensazioni di instabilità, testa leggera o sbandamento.

4. area cognitiva: paura di impazzire, paura di morire, derealizzazione (sensazione di irrealtà e di distacco dal mondo che ci circonda) e depersonalizzazione (sentirsi distaccati da se stessi e dal proprio corpo).

Soffri di panico? Affidati ai migliori esperti nel trattamento di ansia e panico.

Conosci tutti i sintomi del panico?

Gli altri sintomi del panico

Tra gli altri sintomi che è possibile esperire durante un attacco di panico troviamo:

sudorazione

tremori fini o grandi scosse

parestesie (sensazioni di formicolio a una parte del corpo)

brividi

vampate di calore

Soffri di panico? Affidati ai migliori esperti nel trattamento di ansia e panico.

L’attacco di panico può insorgere all’improvviso oppure in seguito a una situazione stimolo.

Nel corso dell’intera vita è possibile che ognuno di noi manifesti un attacco di panico ma questa non è condizione sufficiente perché si possa fare diagnosi di disturbo da attacchi di panico.

Infatti, si può parlare di disturbo da attacchi di panico (DAP) solo quando il soggetto sperimenta attacchi ricorrenti e inaspettati, seguiti da almeno un mese di preoccupazione persistente di avere altri attacchi e/o di preoccupazione relativa alle implicazioni o alle conseguenze dell’attacco (ad esempio avere un infarto cardiaco) (APA, 2013).

Chi soffre di questo disturbo infatti non di rado tende a evitare situazioni sociali dalle quali sarebbe difficile (o imbarazzante) allontanarsi nel caso sopraggiungesse l’attacco di panico.

Soffri di disturbo da attacchi di panico? Affidati ai migliori esperti nel trattamento di ansia e panico.

La paura della paura

Secondo alcune teorie l’attacco di panico è un disturbo che viene mantenuto dalla paura dalla paura.

La paura della paura porta all’instaurarsi di un circolo vizioso. Alcuni sintomi somatici vengono percepiti come minacciosi e anticipatori di un attacco di panico.

Spaventandosi, l’individuo amplificherebbe i segnali della paura, alimentando l’ansia (detta “anticipatoria”) che poi sfocerebbe in un attacco di panico.

Soffri di disturbo da attacchi di panico? Affidati ai migliori esperti nel trattamento di ansia e panico.

La paura della paura può variare sia in funzione di eventi stressanti.

Anche un evento positivo come il matrimonio può innescare un attacco di panico

Un trasloco, un nuovo lavoro, la fine di una relazione, un matrimonio, sono eventi che possono associarsi a un attacco di panico

Ciò implica che la medesima sensazione fisica (per esempio un cuore tachicardico) può essere esperita in modo minaccioso o meno in due momenti diversi del ciclo di vita.

Soffri di panico? Affidati ai migliori esperti nel trattamento di ansia e panico.

Panico e sensibilità all´ansia

Infine, secondo altre teorie l´aumentata capacità di cogliere le sensazioni costituirebbe un fattore di rischio per l´insorgenza del panico. corporee.

Queste possono essere elicitate da fattori fisici. Per esempio quando sentiamo battere il cuore più velocemente perché abbiamo fatto di corsa una rampa di scale. Ma anche da fattori psicologici. Per esempio quando un particolare pensiero (sia positivo che negativo!) ci attraversa la mente. Questo pensiero può elicitare un´accelerazione del battito cardiaco.

Ora che abbiamo chiarito cosa sia e quali siano i sintomi fisici, psicologici e comportamentali del disturbo di panico, nel prossimo articolo ci concentreremo sulle strategie di intervento e di trattamento.

Soffri di panico? Affidati ai migliori esperti nel trattamento di ansia e panico.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Leggi la cookie policy.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi